DEGRADO URBANO

Via Lioni nel degrado, scatta la protesta a Sciacca

di
L’assessore Gaetano Cognata: «Per l’illuminazione si è persa una grande occasione nel recente passato»

SCIACCA. Molti rifiuti rimangono ai bordi della strada, la zona è al buio e in un lungo tratto della via Lioni non viene neppure effettuato il servizio di distribuzione della posta. La gente, ormai, è esasperata ed i residenti hanno deciso di costituire un comitato di quartiere. Un centinaio di famiglie chiedono condizioni migliori.

"Noi paghiamo regolarmente tutte le tasse comunali - dice Salvatore Venezia, residente in via Lioni - ma siamo in uno stato di abbandono totale. Ci siamo fatti carico di cercare di migliorare l'area in cui abitiamo. Siamo, però, abbandonati: non c'è illuminazione pubblica, mai è stato effettuato un intervento di scerbatura. C'è anche il pericolo incidenti stradali perché all'altezza dell'ingresso per l'ospedale parcheggiano sempre in divieto di sosta. Lungo la strada, nonostante il divieto di sosta, c'è chi parcheggia regolarmente l'auto sia su un lato che sull'altro della carreggiata. E invece non si potrebbe parcheggiare da nessuna parte. Sarebbe necessario un servizio di controllo continuo da parte della Polizia municipale perché si sono già verificati diversi incidenti stradali. Il Comune - conclude Venezia - non effettua alcun servizio per questa zona ed è per questo che abbiamo deciso di costituire un comitato di quartiere. Speriamo che, con un'azione continua, prestino attenzione alla via dei Lioni che, ormai da ani, è abbandonata".

Ignazio Monastero è proprietario di un capannone per la conservazione della frutta in via Lioni e l'area è delimitata da un muro. Ebbene, su questo muro ha consentito che venissero collocate ben 21 cassette della posta perché altrimenti i residenti non avrebbero mai ricevuto la corrispondenza. "Da 16 anni - dice Monastero - favoriamo la gente che abita dal civico 62 in poi. Pensavamo che si potesse trovare una soluzione in breve tempo - aggiunge Monastero - e invece non è stato ancora fatto nulla".

Da palazzo di città l'assessore comunale ai Servizi a rete, Gaetano Cognata, afferma: "Per il miglioramento della pulizia posso assumere l'impegno che si interverrà ed in breve tempo, mentre per le altre questioni, a partire dalla pubblica illuminazione, nel passato sono state perse delle occasioni propizie. Adesso bisognerà cercare altre soluzioni, ma non è facile in un periodo critico come questo trovare finanziamenti per opere di urbanizzazione che hanno un certo costo".

Attualmente è in corso in città un intervento di pulizia dei tombini che è partito dalla contrada Perriera e di bonifica dell'area del Cansalamone. Intanto, per ottenere il miglioramento delle condizioni di vivibilità della Perriera questa mattina il comitato, guidato da Giusi Corbo, porterà in giro per la zona l'assessore comunale ai rapporti con i comitati di quartiere, Salvatore Monte. L'appuntamento è alle 10 dinanzi alla chiesa di San Sebastiano.

"Porteremo l'assessore - dice Lilla Piazza, componente del comitato di quartiere - in tutte le zone nelle quali è necessario intervenire". E, naturalmente, sperando che al sopralluogo facciano seguito gli interventi richiesti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X