DA GDS IN EDICOLA

L'Akragas supera il turno di Coppa Italia, ma non convince

di

Paradossi del calcio. L'Akragas supera il primo turno di Coppa Italia, accede ai sedicesimi di finale e non sorride, il Pro Favara viene eliminato e non è per nulla demoralizzato. Il fatto è che in casa agrigentina non si è digerita la prestazione della squadra che in certi frangenti ha rischiato anche di trovarsi in svantaggio senza poi riuscire, nel prosieguo, a far tesoro dell'uomo in più.

La verità forse sta nel mezzo visto che il margine di vantaggio accumulato nella gara di andata all'“Esseneto” (3 a 0) ha scaricato psicologicamente i giocatori raffreddando l'approccio al derby. Giovanni Castronovo, presidente della squadra biancoazzurra, non fa sconti. «Non sono assolutamente contento della prestazione fornita - dice -. Vero che sullo 0 a 0 abbiamo fallito un calcio di rigore, vero che nel finale siamo passati in vantaggio ma è anche vero che non potevamo limitarci al compitino. Per come abbiamo costruito il gruppo pretendiamo di più».

Ma non tutti i mali vengono per nuocere. «Anche questo è vero - continua il patron dell'Akragas - perché il confronto con il Pro Favara ci è servito per capire che in Eccellenza nessuno ci farà sconti, nessuno ci regalerà nulla e che, pertanto, dovremo fare affidamento sulle nostre forze, che non sono da poco visto che abbiamo allestito una squadra il cui obiettivo è quello di vincere il campionato». Castronovo annuncia che in settimana potrebbe arrivare qualche altro rinforzo.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X