SERIE D

Il Canicattì all'assalto della D, Terranova: "Siamo carichi"

di

Mancano solo due giorni all'appuntamento con la storia: il Canicattì affronta domenica, con inizio alle 15,30 allo stadio «Brucculeri» di Favara, la vincitrice dei play-off dell'Eccellenza campana, il Gladiator per la gara di andata degli spareggi nazionali per accedere in Serie D.

L'attesa è stata lunga perché i biancorossi sono fermi (cioè non hanno disputato gare ufficiali) dallo scorso 7 aprile, da quando cioè hanno vinto in trasferta contro il Dattilo chiudendo il torneo al secondo posto alle spalle del Licata, neo promosso in D e guadagnandosi l'accesso diretto ai play-off nazionali, senza passare per le «forche caudine» degli spareggi del proprio girone.

A fine campionato, infatti, la classifica si è chiusa con un distacco di 15 punti dalla terza (Sant'Agata) e di 20 dalla quinta (Dattilo), dunque il Canicattì ha fatto un sol boccone di tutti gli avversari. E con questi numeri, oltre alla forza del collettivo che si ritrova, dove ci sono giocatori esperti del calibro di Pietro Iacono, portiere molto attento e preparato, come il centrale Angelo D'Angelo, il capitano Francesco Maggio ed in avanti Benny Iraci ed Angelo Caronia, oltre ai promettenti giovani Walter Malluzzo e Vittorio Caronia che si sono messi in evidenza nel campionato di Eccellenza, girone A della Sicilia.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X