stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Lampedusa, surplus di collaboratori: condannato l'ex sindaco

Lampedusa, surplus di collaboratori: condannato l'ex sindaco

PALERMO. La sezione d'appello della Corte dei conti ha condannato l'ex sindaco di Lampedusa Bernardino De Rubeis a pagare 303 mila euro. Assolto, invece, l'ex vice sindaco Giovanni Sparma, che in primo grado era stato condannato a risarcire 8 mila e 500 euro.
I giudici contestavano all'ex primo cittadino la nomina di alcuni collaboratori. Si trattava di istruttori amministrativi, custodi, addetti al ritiro della posta e al controllo del lavoro degli altri operai, e incaricati di sovrintendere le manutenzioni in corso in tutto il territorio lampedusano.
Secondo i pubblici ministeri contabili, si sarebbe verificato «un arbitrario e repentino sovradimensionamento della struttura a composizione fiduciario o, comunque, una gravissima leggerezza gestionale nell'impegno di risorse pubbliche connesso al potere di nomina fiduciaria».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X