stampa
Dimensione testo

Palma di Montechiaro, Lina Vizzini corre per sindaco

L’insegnante avrà anche il sostegno della componente ex Mpa vicina al presidente della Provincia

PALMA DI MONTECHIARO. Diventano cinque, ma il numero potrebbe essere destinato a crescere ancora, i candidati a sindaco di Palma di Montechiaro. Ieri ha sciolto la riserva Lina Vizzini, insegnante ed attrice, che correrà alla testa di due liste civiche, col sostegno di quella parte dell’ex Mpa che nella città del Gattopardo fa capo ad Eugenio D’Orsi, presidente della giunta provinciale. Una candidatura, quella dell’ex assessore alla Cultura della giunta di Rosario Bonfanti, che piace al presidente della Regione, Rosario Crocetta. Tra i sostenitori della Vizzini, infatti, c’è Letizia Pace, coordinatrice del Megafono di Palma di Montechiaro. A presentare la candidatura dell’insegnante sono stati, ieri, l’ex consigliere comunale Rosario Bruna, vicino alle posizioni di D’Orsi, e la stessa Pace. “Lina Vizzini - si legge nella nota diffusa dai due esponenti politici - ha finalmente sciolto le riserve che hanno determinato una profonda riflessione interiore, ed ha accettato l'invito di esponenti della società civile palmese circa la sua candidatura a sindaco del Comune del Gattopardo”.

Gli altri candidati a sindaco di Palma sono: Stefano Castellino, sostenuto da due liste civiche, Pasquale Amato, in testa alla civica “Palma”. La candidatura di Amato non è quella ufficiale del centrosinistra, ma secondo voci insistenti potrebbe essere addirittura sostenuta dal PDL. I grillini hanno annunciato nello scorse settimane che sosterranno Giuseppe Lumia, mentre due giorni fa ha confermato l’intenzione di candidarsi Rosario Bellanti, architetto palmese che sarà sostenuto da quattro liste civiche. Intanto ieri è stato il primo giorno utile per depositare le candidature anche negli altri 14 Comuni dell’agrigentino in cui si tornerà alle urne il 9 e 10 giugno. Tutti i candidati aspetteranno il 15 maggio per sciogliere la riserva.

Ecco, per ogni Comune agrigentino, chi si è già detto pronto a correre per sindaco. Ad Alessandria della Rocca sono in corsa Alfonso Frisco e Domenico Aliotta; a Burgio l’unico candidato è il sindaco uscente, Vito Ferrandelli; a Calamonaci ci provano Enzo Inga e Santo Baiamonte; a Camastra sono in lizza l’attuale vice sindaco, Gaetano Provenzani, e l’ex sindaco Angelo Cascià; a Grotte ha annunciato ieri la propria candidatura Giacomo Orlando, già sindaco in passato per una legislatura. Gli altri candidati sono l’uscente Paolo Pilato, Gaspare Bufalino e Paolo Fantauzzo; a Castrofilippo correranno Gioacchino Barba e Rosario Mendolia; a Cianciana Santo Alfano e Filippo Giannone; a Joppolo Giancaxio correranno Angelo Giuseppe Portella ed Angelo Costanza; a Licata i candidati sono sette: Angelo Balsamo, Giuseppe Fragapani, Domenico Falzone, Daniele Cammilleri, Gabriella Soraci, Gianluca Mantia e Salvatore Nicolosi; a Menfi dovrebbero essere in corsa Michele Botta, Saverio Renato Ardizzone, Vincenzo Lotà e Giovanni Argiroffi; a Ravanusa ci proveranno Giuseppe Zagarrio, Lillo Massimiliano Musco e Giuseppe Di Natale; a Sambuca di Sicilia sin qui l’unico candidato è Leonardo Ciaccio; a San Giovanni Gemini Dino Zimbardo e Carmelo Panepinto; infine a Sant’Angelo Muxaro l’unico candidato è Lorenzo Alfano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X