stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Processo da rifare, scarcerato boss di Canicattì

Processo da rifare, scarcerato boss di Canicattì

Vincenzo Leone, ritenuto uomo di spicco della mafia canicattinese, ha lasciato il carcere dopo quattro anni e mezzo di carcere: la Cassazione ha annullato la condanna della Corte d’Appello di Palermo
Agrigento, Archivio

CANICATTÌ. Ha lasciato il carcere ed è tornato libero dopo quasi quattro anni e mezzo di custodia cautelare Vincenzo Leone, 42 anni, di Canicattì, imprenditore coinvolto nell'operazione antimafia «Agorà».  La Cassazione ha annullato con rinvio la condanna della Corte d'Appello di Palermo a 9 anni di reclusione per associazione mafiosa. L'uomo è ritenuto esponente di spicco della cosca mafiosa canicattinese.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X