stampa
Dimensione testo

Mercato, deciso un nuovo stop

Fino a quando «la proposta di modifica, che comporterà una revisione dell’intera distribuzione», non verrà ratificata dal Consiglio
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Venerdì, il mercato settimanale di via Ugo La Malfa non si farà. Dopo appena due tentativi, “due esperimenti” – dal punto di vista dell’amministrazione comunale -, il sindaco Marco Zambuto, ieri, a margine di un incontro, lo ha sospeso. Nuovamente. E questa volta fino a quando “la proposta di modifica, che comporterà una revisione dell’intera distribuzione delle bancarelle, non verrà ratificata dal consiglio comunale”. Come dire, dunque, che da venerdì, e chissà fino a quando, non ci sarà mercatino settimanale. Anche se lo stesso sindaco garantisce che “verrà portato presto, molto presto, in Consiglio”. Che qualcosa non andava, che c’erano rischi per la sicurezza e l’incolumità pubblica s’era già capito due settimane fa, all’esordio della nuova collocazione. Viabilità in tilt e una distribuzione di bancarelle che non teneva manco conto del fatto che quell’area, secondo il piano di evacuazione della Protezione civile, era stata individuata quale punto di raccolta in caso di calamità naturali.

Ecco, dunque, la marcia indietro dell’amministrazione comunale. “Eravamo andati a sperimentare un piano – ha detto ieri il sindaco Zambuto – ma abbiamo appurato che la location non era adeguata. E non lo era sia perché quell’area è stata considerata quale punto di raccolta in caso di calamità naturali da parte della Protezione civile, sia perché la distribuzione delle bancarelle va in conflitto con il piano di evacuazione della scuola, sia per la mancanza di sicurezza in tema di viabilità stradale. Purtroppo non possiamo più fare conto dell’area privata, che può essere utilizzata solo se concessa gratuitamente. Nelle more dell’acquisizione dell’area ex Cardella – ha aggiunto Zambuto – nell’attesa di regolarizzare tutta la vicenda, prendendo atto che c’erano dei problemi, dei rischi di pubblica incolumità, oggi (ieri ndr.) dopo una riunione con il comandante della polizia municipale, Cosimo Antonica, col dirigente del settore Di Giovanni e con l’assessore Messina abbiamo deciso di sospendere il mercato”.

I commercianti ambulanti, dopo essere stati fermi due mesi in attesa della nuova collocazione, dopo appena due settimane, saranno, il venerdì, di nuovo, disoccupati. “Andremo a fare una modifica dell’attuale sistemazione e la porteremo in consiglio. La via Manzoni dovrà però rimanere libera – conclude Zambuto - .La proposta modifica comporta la revisione di tutta la distribuzione che dovrà essere necessariamente approvata dal Consiglio”. Praticamente, tutto sarà da rifare. “Ho sempre detto che era irregolare per la parte dell’area privata – ha commentato ieri il vice presidente del Consiglio Giuseppe Di Rosa – e che il mercato doveva essere regolarizzato, ma la nuova planimetria era offensiva del Consiglio. Dell’Assise che è l’unico organo che può stabilire dove fare il mercato e quanti stalli concedere”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X