stampa
Dimensione testo

Fratellini avvelenati a Naro: sms di minacce alla madre

Secondo una cugina della donna, avrebbe avuto una relazione con un italiano, scatenando una possibile vendetta. L'intervista sarà acquisita dai carabinieri
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Un sms con la scritta "Fuori dall'Italia" sembrerebbe avvalorare la pista di una vendetta nella vicenda di Sebastian, il bimbo romeno di cinque anni avvelenato con dei cioccolatini al pesticida insieme ai due fratellini Alexandro, di sette, e Inonut, di dieci, che sono riusciti invece a salvarsi.
L'sms sarebbe stato inviato alla mamma dei tre fratellini qualche giorno prima del tentato omicidio nei confronti della famiglia. A rivelare questa circostanza all'emittente romena "Antenna 1" sono stati alcuni parenti della coppia, che vive a Naro in provincia di Agrigento. Secondo una cugina della madre del piccolo, la donna avrebbe avuto una relazione con un italiano, scatenando una possibile vendetta. L'intervista sarà acquisita dai carabinieri. Intanto la salma del piccolo Sebastian sarà trasferita domani mattina da Messina, dove il bimbo è morto dopo essere stato ricoverato in ospedale, in Romania, dove sarà tumulata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X