stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Rifiuti, da domani nuova emergenza: raccolta ferma in sei comuni dell’Ato

Rifiuti, da domani nuova emergenza: raccolta ferma in sei comuni dell’Ato

Le imprese hanno confermato l’interruzione del servizio fino a quando non verranno firmati i contratti di servizio
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Si sono ridotti a 6 i comuni ricadenti nell’ambito territoriale ottimale di Gesa, che domani avranno i rifiuti nei cassonetti per il fermo, debitamente annunciato, da parte delle ditte del Raggruppamento temporaneo di imprese. Gli amministratori di Cammarata, San Giovanni Gemini, Casteltermini, Castrofilippo, Siculiana e Lampedusa, non hanno infatti, al momento, manifestato alcuna intenzione tecnica o formale, di sottoscrivere i contratti di servizio attraverso cui, si stabilisce un rapporto diretto tra i comuni e le imprese, saltando il passaggio di Gesa.
Gli altri comuni invece hanno tutti aderito. C’è chi, come Agrigento, Grotte, Porto Empedocle, Raffadali e Racalmuto hanno già firmato mentre tutti gli altri sono pronti a farlo ed hanno comunque interagito con le ditte dando il proprio assenso ai contratti che saranno firmati nelle prossime ore. Sul Giornale di Sicilia in edicola la versione integrale dell'articolo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X