stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Tribunale di Sciacca, in servizio solo 7 giudici

Tribunale di Sciacca, in servizio solo 7 giudici

In arrivo un carico di circa mille «affari» da Partanna e dagli altri comuni annessi a questa sede
Agrigento, Archivio

SCIACCA. E’ sceso a sette il numero dei magistrati attualmente in servizio al tribunale e in vista dell’arrivo del nuovo carico di lavoro, da Partanna e dagli altri comuni annessi al circondario giudiziario saccense, si teme un rallentamento dell’attività. Il consiglio dell’ordine degli avvocati è già intervenuto e segue con preoccupazione la vicenda. Uno dei dieci posti in organico è sempre vacante e attualmente mancano i giudici Giuseppe Miceli, applicato, fino al prossimo mese di febbraio, al Tribunale di Agrigento, e Stefania Garrisi, in astensione per gravidanza.

«C’è una situazione di sott’organico aggravata dall’assenza di due dei magistrati in forza all’ufficio - dice Serafino Mazzotta, componente del Consiglio dell’ordine e del coordinamento nazionale dei Tribunali minori - e anche se in questo momento il presidente del tribunale ha organizzato al meglio l’attività con le risorse disponibili il problema deve essere evidenziato». Gli avvocati chiedono una soluzione stabile soprattutto in vista dell’arrivo, ormai a breve, del carico di lavoro da Partanna e dagli altri comuni annessi al circondario giudiziario saccense.

«Da qui a settembre, con l’ampliamento del territorio, ci sarà un carico, tra pratiche civili e penali - dice Mazzotta - di ulteriori mille procedimenti che arriveranno. Dalla ex sezione staccata di Partanna non arriveranno magistrati perchè quei magistrati in servizio in quell’ufficio fanno parte del tribunale di Marsala. Riceveremo, dunque, i carichi di lavoro, ma non i magistrati per poterli smaltire». Il consiglio dell’ordine è già intervenuto «avanzando anche richieste ufficiali al ministero - dice Mazzotta - e cercando di sfruttare quei canali ai quali si è fatto ricorso per mantenere il nostro presidio e anzi per ottenere l’ampliamento. Sappiamo che la situazione è difficile perchè non ci sono magistrati, ma bisogna fare in modo che si possano coprire i vuoti di organico - conclude l’avvocato Mazzotta - che già si registrano e che ci saranno ancora di più nell’immediato futuro». Per quanto riguarda la procura della Repubblica, invece, manca soltanto uno dei quattro sostituti in organico. Tre sono in servizio e operano assieme al procuratore, Vincenzo Pantaleo. Negli anni passati in procura ci sono stati vuoti di organico ancora maggiori.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X