stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Canicattì, al via la rimozione delle discariche di eternit

Canicattì, al via la rimozione delle discariche di eternit

Dopo solleciti inoltrati da parte dell’amministrazione e soprattutto dei cittadini finalmente si è passati alla fase operativa
Agrigento, Archivio

CANICATTI'. Sono iniziati i lavori di rimozione da parte di una ditta privata specializzata con l'ausilio di personale della polizia locale e della direzione Territorio ed Ambiente delle discariche di materiali inquinanti, Eternit su tutti, presenti ormai da mesi nel territorio comunale. Dopo solleciti da parte dell'amministrazione e soprattutto dei cittadini finalmente si è passati alla fase operativa di quel contratto che affida ad una ditta specializzata la rimozione di questo materiale velenoso. Si tratta comunque di un lavoro delicato che richiederà del tempo prima di essere concluso. Da mesi e forse anche quasi un anno a macchia di Leopardo sono state segnalate dai cittadini all'amministrazione comunale discariche di diverse dimensioni e nei luoghi più disparati. Le ultime in ordine di tempo erano state individuate anche all'interno dei quartieri di Canicattì e non più nelle immediate periferie come Foro Boario, Tre ponti, Carlino e Firriato solo per citarne alcuni o nelle campagne distanti chilometri in linea d'aria del centro abitato. Coperture di tetti e vasche di Eternit abbandonate erano state segnalate anche a valle di via Senatore Sammartino, via Pirandello, via Diaz e nella zona del cimitero comunale. "Le segnalazioni erano state girate subito alla ditta che ne curerà il recupero e lo smaltimento -dice il dirigente alla polizia locale, Diego Peruga- ma prima occorreva perfezionare il contratto e formalizzare l'avvio dell'appalto che dovrebbe consentirci di far fronte alla situazione lamentata dai cittadini". L'amministrazione comunale presieduta dal sindaco Vincenzo Corbo attraverso i suoi assessori, dirigenti e funzionari invita i cittadini ad evitare di buttare il materiale inquinante per strada ma di cercare di smaltirlo attraverso le procedure indicate dalle autorità anche per evitare pesanti multe se sorpresi ad abbandonarli. Non sempre i tempi di intervento sono celeri. Caso limite una circostanziata denuncia di una discarica fatta sei mesi fa proprio alla polizia locale che solo adesso ha sortito effetti. Il materiale di Eternit è rimasto per mesi nello stesso posto. Anzi sono stati abbandonati altri rifiuti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X