stampa
Dimensione testo

Archivio

Home Archivio Scarichi nel mare di San Leone La Procura apre un'inchiesta

Scarichi nel mare di San Leone La Procura apre un'inchiesta

La depurazione, negli ultimi dieci anni, è stata praticamente assente e i pennelli a mare sarebbero fuorilegge. Del fascicolo di indagine, che dovrebbe portare nei prossimi giorni ad una decina di avvisi di garanzia
Agrigento, Archivio

AGRIGENTO. Il mare di San Leone è inquinato. Sarebbe questo il contenuto della perizia tecnica, affidata dalla Procura al consulente Salvatore Sciacca dell'università di Catania, depositata in queste ore. La depurazione, negli ultimi dieci anni, è stata praticamente assente e i pennelli a mare sarebbero fuorilegge. Del fascicolo di indagine, che dovrebbe portare nei prossimi giorni ad una decina di avvisi di garanzia, si stanno occupando il procuratore capo Renato Di Natale, l'aggiunto Ignazio Fonzo e il sostituto Arianna Ciavattini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X