DA GDS IN EDICOLA

Incidente sul lavoro nell'Agrigentino, c'è un terzo indagato per la morte di Aliseo

Continuano incessanti le indagini sulla morte di Massimo Aliseo, il 28enne operaio deceduto lo scorso 2 gennaio, all’interno della "Medical gas criogenici srl": impresa che si trova nella zona industriale a cavallo fra Agrigento, Aragona e Favara.

C’è un terzo indagato, sempre per l’ipotesi di reato di omicidio colposo; ad essere iscritto nel registro degli indagati, dalla Procura della Repubblica, è stato anche un collega della vittima che stava maneggiando una bombola di ossigeno.

Ieri pomeriggio, come riporta Concetta Rizzo in un articolo sul Giornale di Sicilia in edicola, all’obitorio dell’ospedale "San Giovanni di Dio" di Agrigento, è stato effettuato, su incarico del sostituto procuratore, titolare del fascicolo d’inchiesta, l’esame autoptico.

Il medico legale, come sempre avviene in questi casi, nelle prossime settimane depositerà in Procura la propria relazione con tutti gli esami eseguiti.

Nelle prossime ore la salma di Massimo Aliseo verrà dissequestrata e restituita ai familiari per i funerali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X