DOPO IL SEQUESTRO

Stoccaggio rifiuti a Canicattì, si prova l’ex Foro Boario

di

Prove di utilizzo a Canicattì dell’area del Foro Boario come piattaforma per «assemblare» i rifiuti da conferire nelle discariche autorizzate sia per quelli indifferenziati che per i differenziati.

A circa una settimana dal sequestro però ancora l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ettore Di Ventura, non è riuscita a trovare un sito momentaneo ed alternativo a quello di contrada Calandra dove avveniva non solo il conferimento dei rifiuti differenziati ma anche il trasferimento degli indifferenziati dagli auto compattatori ai più capienti «siluri» per inviarli in discarica risparmiando sui costi e tempi di trasporto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X