COMUNE

Campobello di Licata, scritte nuove norme sul randagismo

di
randagismo campobello licata, Agrigento, Politica

 

Si fa più serrata la lotta al randagismo. Il Comune ha affidato per alcuni mesi di quest’anno il servizio di cattura e custodia di cani randagi al «Rifugio Mimiani», con sede legale a Caltanissetta.

E di impegnare la somma di quasi 47 mila euro, iva inclusa, nel «bilancio armonizzato», denominato «Spese per il ricovero di cani randagi». Il Comune non dispone di proprie strutture e ha dal 2002 affidato con gare e proroghe e rinnovi, il servizio al Rifugio indicato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X