BASKET

Moncada Agrigento battuta a Bologna, i play-off iniziano con una sconfitta

di

Bologna si aggiudica il primo round degli ottavi di finale dei playoff. Agrigento ancora vittima della dura legge del «PalaDozza». La giovane squadra di Franco Ciani resta in partita solo un tempo poi gradualmente lascia campo agli avversari che lentamente scavano il solco. Se nel primo quarto la Moncada impatta bene la gara e tira con buone percentuali, dal secondo periodo in poi la partita prende un’altra piega.

Davanti a 4.350 spettatori, gara uno del derby tra «F» va ai bolognesi, e con merito, visto che gli uomini di Pozzecco sono stati avanti per tutta la gara. Dal 6’ in poi, toccando anche il +20, e chiudendo la prima parte di gara sul 47-28 e senza mai rischiare.

Al rientro dalla pausa il copione non cambia, la Moncada ha una reazione timida, mentre i biancoblu controllano la partita senza mai strafare. Prestazione di squadra convincente, tre in doppia cifra e qualche acuto nei singoli, con Cinciarini (22 pt), miglior realizzatore dell’incontro.

Agrigento porta in doppia cifra solo Cannon ed Evangelisti (13 pt ciascuno), mentre Williams (6 pt) e Pepe (8 pt) restano sotto la media stagionale. Non paga l’emozione Ambrosin che gioca con la giusta sfrontatezza, mostrando grandi margini di miglioramento.

Chi si aspettava una gara sorprendente, è rimasto deluso perché Agrigento non è quasi mai riuscita a mettere in difficoltà i locali. Bologna vince sia sul piano individuale che su quello del collettivo e questa non è una novità considerato che alla vigilia godeva di tutti i favori del pronostico.

Ma Agrigento ha reso la vita facile ai bolognesi tirando in alcuni frangenti, con percentuali bassissime, sbagliando conclusioni a campo aperto e non riuscendo a difendere l’aria con la giusta intensità. Per battere Bologna nel proprio fortino serviva una gara perfetta, ed Agrigento ha tirato i remi in barca troppo presto.

La serie adesso dice 1-0 per la Fortitudo Bologna, ma c’è ancora gara due per cercare il pronto riscatto. Bologna e Agrigento tornano in campo stasera, sempre alle 20,30 al PalaDozza. Franco Ciani avrà il tempo per cercare le contromisure e per provare a portarne a casa almeno una.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X