IL CASO

Palma di Montechiaro, ignoti tagliano le ruote a una volante della polizia

PALMA DI MONTECHIARO. Due ruote tagliate. È questo che i poliziotti del commissariato di Palma di Montechiaro si sono ritrovati davanti agli occhi – e l’autovettura era quella di servizio – dopo che hanno finito di collocare e far avviare il braccialetto elettronico per un palmese sottoposto agli arresti domiciliari.

Gli agenti si erano recati al Villaggio Giordano, quartiere popolare di Palma di Montechiaro, per far avviare, assieme ai tecnici della Telecom, il braccialetto elettronico previsto per Domenico Pace, trentatreenne, già arrestato a metà dello scorso febbraio, nell’ambito di un’inchiesta – della polizia di Stato – che era riuscita a documentare un giro di cocaina che da Palermo giungeva fino a Palma dove poi la «roba» sarebbe stata «piazzata» sull’illegale mercato dello spaccio.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X