LA RICHIESTA

Calcestruzzi Belice confiscata: gli operai vogliono gestire l'azienda

di

MONTEVAGO. L’istanza all’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla mafia è già stata presentata da parte dei lavoratori della Calcestruzzi Belice, riuniti in cooperativa, che vogliono gestire l’impianto di Montevago.

E l’esperienza che hanno maturato nell’ultimo anno, quando sono passati dalla chiusura alla ripresa dell’attività, è stata al centro, a Roma, di un’iniziativa nazionale organizzata da Libera alla quale ha partecipato anche don Luigi Ciotti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X