L'INSEDIAMENTO

Prefettura di Agrigento, inizia l'era di Dario Caputo

AGRIGENTO. «È un incarico che ha un obiettivo molto preciso che è quello di essere vicino a tutte le istituzioni: agli enti locali, alla magistratura, alle forze dell'ordine. Tentare di supportare il loro sforzo su tutti i campi, nell'ambito delle competenze della Prefettura e con la massima lealtà e collaborazione. Questo il mio intento».

È con queste parole che il neo prefetto di Agrigento, Dario Caputo, 61 anni, ieri mattina, si è presentato alla città. Caputo raccoglie l’eredità del prefetto Nicola Diomede che dopo l’avviso di proroga delle indagini preliminari, fattogli notificare dalla Procura della Repubblica di Agrigento nell’ambito dell’inchiesta sul «sistema» Girgenti Acque, è stato rimosso e collocato «a disposizione» dal ministero dell’Interno. Settantatre, complessivamente, gli indagati per associazione a delinquere, corruzione, truffa e false comunicazioni sociali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X