POLIZIA

Il rogo a Porto Empedocle, c’è un indagato

di

PORTO EMPEDOCLE. Per il maxi incendio del 4 agosto scorso a Porto Empedocle c’è un indagato. A questo primo risultato si è giunti grazie al brillante lavoro svolto dagli agenti del commissariato Frontiera, guidati dal vice questore aggiunto Cesare Castelli. Dell’indagato si è appreso soltanto che ha 30 anni e che è di Porto Empedocle.

Non è stata disposta alcuna misura cautelare nei suoi confronti. Sulla base di quali elementi la polizia lo ha individuato quale presunto responsabile di quel vasto incendio non è stato ancora riferito e le indagini sono in piena evoluzione, coordinate dalla Procura della Repubblica di Agrigento. Quest’incendio ha reso necessario evacuare anche alcune abitazioni perchè la nube di fumo ha attraversato l’intera città marinara.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook