TRIBUNALE

Mafia nell'Agrigentino, annullata la condanna per Anna Messina

di
mafia agrigento, Anna Messina, Agrigento, Cronaca
Anna e Gerlandino Messina

AGRIGENTO. Condanna annullata con rinvio per Anna Messina, 38 anni, sorella del capomafia Gerlandino, arrestato il 23 ottobre del 2010 a Favara. La Cassazione, accogliendo in parte il ricorso del difensore, l'avvocato Salvatore Pennica, ha disposto un nuovo processo di appello per la donna, accusata di avere smistato messaggi e direttive per conto del fratello durante la latitanza.

In appello i giudici avevano concesso le attenuanti generiche riducendo la pena (già diminuita di un terzo per effetto del giudizio abbreviato) da sei a cinque anni.

L'avvocato Salvatore Pennica ha sempre insistito per l'assoluzione spiegando che «i rapporti fra la donna e il fratello, delineati dal contenuto dei pizzini trovati nel luogo dove é stato arrestato, dimostrano solo dei contatti di natura familiare che nulla hanno a che vedere con l'associazione mafiosa ma al massimo possono integrare un favoreggiamento, che la legge non punisce fra familiari».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X