RIFIUTI

Stipendi in ritardo, giovedì sciopero dei netturbini a Canicattì

di

AGRIGENTO. Nuovo sciopero degli operatori ecologici dell’ex Ato Ag3. Le organizzazioni sindacali: Funzione pubblica Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti hanno proclamato per giovedì 13 luglio, lo sciopero dei dipendenti di tutto l’ambito in cui opera la Società Regolamentazione Rifiuti 4 Agrigento Est, tra cui Canicattì.

Lo sciopero è stato proclamato per rivendicare il pieno rispetto del contratto di lavoro Utilitalia, completamente disatteso anche dalla nuova Srr e di conseguenza da tutti i numerosi gestori che operano nei Comuni soci. I lavoratori dipendenti della Srr percepiscono, con enorme ritardo, gli stipendi mensili, alcuni dipendenti devono percepire tre mensilità.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook