IL PRESIDENTE

La festa per Pirandello, è il giorno di Mattarella ad Agrigento

AGRIGENTO. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, arriverà all'eliporto di Porto Empedocle alle 19. Ad attenderlo ci sarà il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede. Circa dieci minuti dopo sarà alla casa natale di Luigi Pirandello, in contrada Caos.

Il Cerimoniale del Quirinale, insieme ai delegati della Prefettura e del Comune, ieri, fino al pomeriggio, ha effettuato e valutato tutto il percorso che il capo dello Stato dovrà percorrere ed i tempi necessari. A casa Pirandello, Mattarella si fermerà mezz'ora, forse anche meno. Il piazzale della casa, così come quello di proprietà del Libero consorzio comunale, sono stati ripuliti ed i dossi sono stati, di fatto, eliminati. Sono stati perfino rimossi i cassonetti della raccolta dei rifiuti.

«È tutto in ordine in contrada Caos» - ha garantito la direttrice Gioconda Lamagna - dove, dopo i lavori di sistemazione, lo scorso 28 giugno, giorno del centocinquantesimo anniversario della nascita del grande drammaturgo, la casa di Pirandello è stata restituita ai visitatori. Oggi, però, le visite si interromperanno alle ore 14. Da quel momento in poi, alla casa natale di Pirandello, potranno accedere soltanto gli accreditati.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X