CARABINIERI

Allaccia abusivi tra Porto Empedocle e Raffadali, due arresti

PORTO EMPEDOCLE. I carabinieri scoprono altri due allacci abusivi alla rete Enel e scattano altrettanti arresti. È avvenuto a Porto Empedocle ed a Raffadali. A finire nei guai - accusati dell'ipotesi di reato di furto di energia elettrica - sono stati un empedoclino sessantasettenne, Vincenzo Mattaliano, disoccupato ed un trentasettenne di Raffadali, Giuseppe Lauricella, pure lui disoccupato.

I due, secondo l'ufficiale ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Agrigento, si sarebbero "approvvigionati illecitamente di energia elettrica, mediante allaccio abusivo alla rete dell'illuminazione di proprietà dell'Enel". Entrambi, dopo le formalità di rito, dell'arresto sono stati posti - su disposizione del sostituto procuratore di turno - ai domiciliari. Questi due arresti, per furto di energia elettrica, sono soltanto gli ultimi di una lunga serie.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X