ACQUA

Erogazione idrica, disagi ad Agrigento: si chiede l'intervento del prefetto

acqua, disagi, Agrigento, Cronaca
Prefettura di Agrigento

AGRIGENTO. Non riescono a garantire una erogazione idrica sufficiente, né turni di distribuzione accettabili. La Girgenti Acque, il gestore idrico della maggior parte dei Comuni dell'Agrigentino, ha scritto al prefetto Nicola Diomede. La società chiede «aiuto», chiede che vengano adottati tutti i necessari provvedimenti per cercare di garantire l'approvvigionamento dei Comuni di Grotte, Racalmuto, Castrofilippo e Naro.

Ed ancora una volta, Girgenti Acque torna a chiedere che l'acquedotto «Tre Sorgenti» - che a dire della società non distribuisce le risorse in maniera equa - venga consegnato al gestore del servizio idrico integrato dell'Ato idrico, unico soggetto legittimato a gestirlo.

«È allarmante la situazione di difficoltà nella distribuzione idrica che si è determinata nei Comuni di Grotte, Racalmuto, Castrofilippo e Naro - scrive Girgenti Acque al prefetto - a causa dell’insufficiente approvvigionamento dall’acquedotto Tre Sorgenti».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X