POLIZIA

Coltellate a Canicattì, arrestato un nigeriano

CANICATTI'. I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia assieme ai colleghi della sezione volante del Commissariato di Canicattì hanno arrestato in quasi flagranza di reato un nigeriano di 20 anni andato in escandescenza e perché ha danneggiato gli arredi di un centro di accoglienza in via Giudice Antonino Saetta.

I fatti si sono verificati nella stessa via dove il giovane Kingsley Omoregie è stato intercettato e bloccato dai carabinieri e dai poliziotti intervenuti su richiesta degli stessi ospiti della struttura di accoglienza.

Una volta giunti sul posto i militari hanno avuto precise indicazioni ed hanno raggiunto e fermato l’uomo sottoponendolo a controllo con perquisizione personale.

Dal racconto dei testimoni e degli stessi ospiti del centro è emerso che il giovane poco prima senza una valida spiegazione era andato in escandescenza danneggiando gli arredi e le suppellettili.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook