PROMOZIONE

Canicattì, contro il Real Avola per la storia

di

CANICATTI'. Il grande giorno, atteso da tre anni ( o per i più nostalgici da venti anni) , è arrivato. Questo pomeriggio allo stadio Aldo Binanti di Scordia il Canicattì tornerà a giocarsi, a tre anni dalla sfortunata gara di Bagheria contro il Rocca di Caprileone, la promozione nel campionato di Eccellenza.

L’ultimo ostacolo tra la formazione biancorossa guidata da mister Giovanni Falsone ed il ritorno nel massimo campionato regionale di calcio è rappresentato dal Real Avola, formazione che ha conquistato l’accesso alla finalissima regionale battendo il Belpasso nella sfida decisiva dei play off del girone C del torneo di Promozione. Tra i supporters del Canicattì c’è molta fiducia e la conquista dell’Eccellenza appare un traguardo raggiungibile per la squadra biancorossa, autrice di una splendida cavalcata che da dicembre scorso le ha permesso di recuperare posizioni in classifica fino al terzo posto finale e di superare nella finale del girone D il Licata al Dino Liotta. A seguire la squadra oggi saranno in centinaia. Da Canicattì è prevista la partenza di un autobus e di altri due pulmini mentre la maggior parte dei tifosi raggiungerà Scordia con mezzi propri con la speranza di assistere ad un successo della formazione biancorossa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook