SANITA'

San Giovanni di Dio di Agrigento, «cresce» la radioterapia

di

AGRIGENTO. Continua a crescere il numero dei pazienti che stanno utilizzando il nuovo reparto di Radioterapia operativo da meno di un mese all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Dall’11 aprile scorso infatti, i pazienti sono via via arrivati per iniziare i cicli di terapia salvavita legati a patologie oncologiche. Al momento sono circa 14 le persone che giornalmente arrivano nei nuovi locali realizzati accanto la medicina nucleare guidata dal dott. Antonio Garufo, per sottoporsi alle cure del personale del reparto con in testa il primario Michele Bono e il dirigente medico di radioterapia Roberto Ianni.

«Finalmente - spiega il dott. Bono – si sta dando la possibilità ai pazienti di questo territorio che hanno come riferimento l’unità operativa di oncologia medica del dott. Alfredo Butera, di non doversi sottoporre a lunghe e stressanti trasferte spesso giornaliere per potersi curare e guarire da patologie spesso molto delicate. La nostra azione, quella del reparto e della direzione dell’Asp nel suo insieme, è proprio quella di riuscire ad assistere i nostri pazienti nello stesso territorio dove vivono, riuscendo a sottoporli a tutte le terapie salvavita che sono loro necessarie, senza sovraccaricarli con lo stress di spostamenti che incidono, in una famiglia, anche da un punto di vista economico».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook