IL CASO

Gestione stufe di Sciacca, «no» da Turriciano

di

SCIACCA. La Regione non risponde alla richiesta di una società composta da professionisti saccensi di ottenere in comodato d'uso le stufe vaporose del Monte Kronio, il liquidatore delle Terme, Carlo Turriciano sostiene che «non può essere accolta» ed i professionisti insorgono.

Del gruppo fanno parte, tra gli altri, l'ex assessore comunale Michele Ferrara, architetto, e Viviana Rizzuto, ingegnere. «Salviamo le stufe vaporose del Monte Kronio» è il progetto presentato alla Regione dal gruppo di professionisti, finalizzato a ottenere un contratto di comodato d'uso per la gestione del bene, chiuso per il secondo anno consecutivo.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X