IL CASO

Abusivismo edilizio, ruspe in arrivo a Licata

di

LICATA. Svolta per le demolizioni di immobili abusivi a Licata. Stamani arriverà in città il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, che presiederà il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica interamente dedicato all’arrivo delle ruspe.

Al vertice, che si terrà al Comune, parteciperanno i massimi rappresentanti provinciali delle forze dell’ordine. È verosimile che ci sarà anche un sopralluogo nelle zone in cui saranno eseguiti gli abbattimenti. Gli edifici da demolire (acquisiti al patrimonio del Comune dopo che i proprietari non hanno ottemperato all’ordinanza di demolizione) sono dieci: otto lungo la costa e due nel centro abitato. Lo scorso 7 ottobre il sindaco Angelo Cambiano ha firmato un protocollo d’intesa con la Procura della Repubblica di Agrigento, rappresentata dal procuratore capo Renato Di Natale e dall’aggiunto Ignazio Fonzo, per gli interventi di abbattimento degli immobili abusivi. La Procura, infatti, continua a svolgere un ruolo propulsivo, per il ripristino della legalità, nell’opera di demolizione di ciò che è stato costruito abusivamente in zone in cui il vincolo di inedificabilità è assoluto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook