LA DENUNCIA

Palma, in seimila non pagano il canone idrico

di

PALMA DI MONTECHIARO. Ulteriore giro di vite dell'amministrazione comunale contro gli evasori del canone idrico. Ieri mattina è stato Pasquale Amato, sindaco di Palma di Montechiaro, a rendere noto che i controlli, già avviati da tempo, saranno ulteriormente intensificati. «Ciò - sono le parole del primo cittadino - sulla scorta del fatto che ancora oltre 6000 utenze, già accertate, restano in stato di evasione permanente».

Il numero è elevatissimo. Significa che ben seimila abitazioni (o negozi, locali pubblici, garage) di Palma di Montechiaro ricevono regolarmente l'acqua dal Comune, ma non la pagano. In qualche caso ci sarà, certamente, un problema di indigenza, la mancanza materiale delle somme necessarie per onorare il debito con Palazzo dell'Aquila, ma secondo l'amministrazione comunale si tratta, nella maggior parte dei casi, di evasione bella e buona.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X