BASKET

Fortitudo, contro Scafati la certezza è Mascolo

di

AGRIGENTO. Settimana di allenamenti in casa Fortitudo. Facce rilassate e giorni normali tra i biancazzurri, la crisi sembra essere un lontano ricordo per il roster della Moncada. La pausa di questo week end potrebbe anche regalare il recupero di Ale Piazza, lo staff medico della Fortitudo non vuole affrettare i tempi, ma domenica prossima Scafati busserà alla porta del PalaMoncada. Se «Piazzino» è in dubbio, Bruno Mascolo è una nuova certezza. Il campano di Castellammare di Stabia si allena forte. Lui è ad Agrigento grazie al doppio-tesseramento, Mascolo è un giocatore di proprietà del Torino, vent’anni e tanta voglia di fare bene. Il suo primo mese alla Fortitudo è stato altalenante; fuori dalla Coppa Italia e un esordio in casa quasi da incubo. Quando Latina faceva festa alla Moncada, Mascolo ha fatto ciò che ha potuto. Adesso dopo la vittoria contro Casale Monferrato è pronto ad affrontare la capolista Scafati.

«Primo mese ad Agrigento? Sembra che sono qui da molto più tempo – dice Mascolo – i ragazzi sono stati da subito con me super. Mi hanno dato una grande mano ad integrarmi con la squadra, sono stati bravi a farmi sentire parte integrante di questo gruppo . È vero – spiega – abbiamo avuto un mese un po’ particolare, ma dopo la vittoria contro Casale siamo tornati alla routine. Sono molto contento d’essere qui. Il mio esordio? Beh è stato quasi scioccante. Abbiamo dimenticato subito la prestazione grazie alla vittoria contro Casale. I tifosi? Sono speciali. Dopo la brutta sconfitta casalinga, molti sono stati li a rincuorarci. Il PalaMoncada? Mi ha dato delle emozioni più che positive». E su Franco Ciani, Mascolo dice: «È una persona speciale. Con il coach si può parlare e ci si può confrontare tranquillamente».

Bruno Mascolo è arrivato ad Agrigento per provare a sopperire all’assenza di Ale Piazza, quel play-maker tutto cuore e fantasia. «Ale – dice Mascolo – mi da tanti consigli. Sostituirlo? È una grande responsabilità. Essere il suo cambio anche in futuro è motivo di orgoglio e responsabilità». E sulle dritte in campo, Mascolo ha le idee chiare: «Mi stanno dando una grande mano Marco Evangelisti ed Andrea Saccaggi, sono i pilastri di questa squadra». Scafati è avvisata, Mascolo e la Fortitudo hanno voglia del bis.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook