LA VERTENZA

Agrigento, i netturbini licenziati potrebbero essere riassunti

di

AGRIGENTO. Quella che mesi addietro ci mancava poco venisse considerata «turbativa d’asta», adesso è diventata la strada maestra, e forse l’unica, da seguire per salvare 12 posti di lavoro. La vicenda è quella legata al mancato inserimento degli opertaotri ecologici in servizio ad Agrigento, rimasti esclusi dal nuovo bando per insufficienza dei fondi messi a disposizione.

La riassunzione di queste persone, che per mesi hanno manifestato davanti al Municipio in un sit in pacifico permanente, passerebbe infatti, attraverso una rimodulazione del progetto che le imprese del raggruppamento presenteranno al Comune per «recuperare» queste unità professionali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X