SIT-IN

Porto Empedocle, dipendenti in stato di agitazione per lo stipendio

di

PORTO EMPEDOCLE. Lo stipendio di gennaio sarà pagato non prima di lunedì prossimo ma lo stato di agitazione continua ad oltranza.

Sono queste, in sintesi, le due notizie emerse ieri al termine della riunione in prefettura dove una delegazione di dipendenti del Comune di Porto Empedocle insieme alle organizzazioni sindacali di categoria, hanno discusso con il vice prefetto Giovanna Termine sulla situazione di grave crisi economico-finanziaria in cui si trova il comune empedoclino.

Nel corso dell'incontro, dagli uffici comunali si è appreso che la Regione ha già accreditato nelle casse dell'Ente, i circa 330 mila euro previsti che saranno utilizzati, per stessa ammissione del commissario Margherita Rizza per pagare gli stipendi di gennaio ai dipendenti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X