AMMINISTRAZIONE

Multe non pagate, il Comune di Agrigento avvia la riscossione

di

AGRIGENTO. Automobilisti indisciplinati che violano il codice della strada, vengono sanzionati e non si preoccupano minimamente di pagare la multa "intascata". Per il 2014 sono state circa 8 mila le contravvenzioni elevate, per un totale di 450.724 euro, dalla polizia municipale. Sanzioni amministrative che non sono state onorate. Adesso il Comune di Agrigento avvia il recupero coattivo delle somme e si affida, ancora una volta, ad Equitalia.

Il trend dei trasgressori, che poi "dimenticano" perfino la contravvenzione ricevuta, non è cambiato. Nel 2013 erano state quasi 10 mila le sanzioni am ministrative elevate dai vigili urbani e non pagate per complessive 582.860 euro. La riscossione coattiva per le multe del 2014 non pagate, nello specifico, riguarda, al momento, ben 370.142 euro di sanzioni; 77.884 euro di maggiorazioni e 2.697 euro perle spese di raccomandante. Al momento, però. Perché non è detto che non vi sia una nuova tranche.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook