COMUNE

Canicattì, raggiunti gli obiettivi: il sindaco «promuove» i dirigenti

CANICATTI'. Anche per la valutazione del rendimento del 2014 possono tirare un sospiro di sollievo i quattro dirigenti comunali, due vincitori di concorso e due incaricati dal sindaco, cui si aggiunge il segretario comunale. La valutazione fatta nel 2015 per quanto riguarda il loro operato nel raggiungimento degli obiettivi del 2014 posti dall'esecutivo è stata positiva.

Il sindaco Vincenzo Corbo infatti, anche se il rendimento dei dirigenti non è mai stato in discussione, ha condiviso ed approvato le conclusioni del nuovo Organismo Indipendente di Valutazione chiamato ad esprimere nelle sedute del 6 novembre 2014, del 24 settembre e 3 dicembre 2015 un giudizio sintetico sul raggiungimento degli obiettivi dati loro dall'esecutivo e sulla capacità di incidere positivamente sull'andamento della macchina burocratica e nella gestione della propria direzione.

Dal giudizio del nuovo OIV, composto dagli avvocati Calogero Meli e Daniela Cannarozzo e dal dirigente di banca in pensione Giuseppe Gentile, dipende anche la liquidazione di quella parte di stipendio annuale aggiuntivo che può anche essere uguale al 100 per cento della parte tabellare del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e che comunque corrisponde al 10-15 per cento dello stesso stipendio, a secondo se dirigenti o segretario comunale. In maniera sintetica è definita "retribuzione di risultato".

Nelle determinazioni sindacale 97 e 98 del 17 dicembre scorso si chiarisce che gli obiettivi sono stati raggiunti anche se non sono indicate le rispettive percentuali. Il dato analitico si conoscerà tra qualche tempo quando i competenti uffici provvederanno a liquidare ad ogni dirigente il singolo compenso aggiuntivo che costituirà la parte variabile delle somme erogate. A questo proposito infatti è da dire che nei dati resi pubblici, per obbligo di trasparenza, dall'amministrazione comunale manca proprio questa voce dando così l'impressione che lo "stipendio" annuo per ogni singolo dirigente sia calato di un dieci per cento rispetto all'anno precedente. La somma che manca infatti in maniera approssimata è la parte rappresentata dalla "retribuzione di risultato" di prossima quantificazione e liquidazione.

E.G.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook