AGRICOLTURA

Licata, sopralluogo di Crocetta nei campi

di
«Abbiamo già avanzato la richiesta dello stato di calamità naturale, ma stiamo studiando dei provvedimenti risarcitori»

LICATA. Rosario Crocetta, presidente della Regione, ieri è arrivato in città poco dopo le 15 per incontrare amministratori ed agricoltori e fare con loro un sopralluogo nelle campagne, in modo da verificare di persona le condizioni delle aziende dopo la tromba d’aria dello scorso 10 di ottobre, che ha devastato ben 50 ettari di serre e tunnel, provocando danni stimati in almeno sei milioni di euro.

Ad attendere il governatore, oltre al sindaco Angelo Cambiano, agli assessori della giunta ed a una delegazione di produttori agricoli, c’erano gli esponenti cittadini de Il Megafono, il partito di Crocetta. Poco prima del presidente, invece, era arrivata in città Nelli Scilabra, ex assessore regionale ed ora capo di gabinetto del governatore.

“Sono qui – ha detto Crocetta appena sceso dall’auto blindata, davanti al municipio – per verificare direttamente sul campo la condizione che stanno vivendo gli agricoltori dopo la devastante tromba d’aria dello scorso 10 di ottobre. Io sono di Gela, perciò questo è un territorio che conosco bene”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X