COMUNE

Gettoni di presenza, polemiche senza fine ad Agrigento

di
Marcello La Scala (Cinque Stelle) attacca Pierangela Graceffa che ha rinunciato: «Io sono costretto a farmi accreditare l’indennità, lei fa demagogia»

AGRIGENTO. Gettoni di presenza: il movimento Cinque stelle "spinge" per la costituzione di un fondo da destinare ai bisogni delle scuole e delle società sportive.

Dopo la pubblicazione della delibera con la quale viene liquidata una somma totale di 12 mila 507 euro per il solo mese di settembre ai 27 Consiglieri comunali (tranne il presidente Daniela Catalano che percepisce 3.664,69 euro, Gerlando Riolo che mantiene anche il ruolo di Consiglierema percepisce l'indennità di funzione di assessore comunale e Pierangela Graceffa che ha espressamente rinunciato), l'esponente del movimento di Beppe Grillo, Marcello La Scala, spiega che ancora non è stata portata in aula la mozione presentata dai Cinque stelle, con la quale tutti i consiglieri dovrebbero rinunciare ai gettoni maturati per la presenza alle commissioni consiliari da destinare ad un fondo vincolato (come accade a livello nazionale e regionale), per le esigenze della collettività.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook