LEGA PRO

Akragas, ora serve un acuto in trasferta

di

AKRAGAS. A Ischia per centrare la prima vittoria esterna e dare continuità ai risultati dopo i tre punti conquistati contro il Catanzaro. L’Akragas, questo pomeriggio alle 14, dovrà fare i conti con una formazione rimaneggiata fra infortuni e squalifiche. Sono appena diciotto i giocatori convocati da Legrottaglie.

Nella lista c’è pure l’attaccante Filippo Alfano, classe 1998, preso in prestito dalla formazione Berretti per tamponare la piccola emergenza numerica. Al degente di lungo corso Savanarola, finora mai visto per via di un infortunio al ginocchio, si è aggiunto il forfait dell’attaccante Roghi (indolenzimento muscolare). Almiron non ha recuperato e probabilmente sarà risparmiato per un paio di settimane per smaltire un acciacco all’adduttore. Fuori per squalifica l’attaccante Leonetti e il portiere di riserva Vono che sono stati fermati per due giornate dopo la gara casalinga contro il Catanzaro. Le condizioni di Almiron, reduce da due anni e mezzo in cui ha giocato a singhiozzo per problemi fisici, sono monitorate continuamente. Il vice presidente Peppino Tirri, che in estate ha condotto una lunghissima trattativa per ingaggiare quello che forse è il giocatore più forte della Lega Pro, mostra ottimismo. «Non ha nessuna lesione, secondo me fra una decina di giorni sarà come nuovo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook