ECCELLENZA

Il Mussomeli apre e chiude, Kamarat poco incisivo

di

MUSSOMELI. La prima vittoria del Mussomeli arriva per l'allenatore Renato Maggio proprio contro il Kamarat, la squadra che ha guidato per diversi anni, blasone della sua stessa città natale. Una vittoria che dà morale al gruppo, che serve a dare importanti conferme al mister, che regala entusiasmo ad una tifoseria che pretendeva una prova di riscatto. Prova che è arrivata contro un Kamarat poco incisivo, scarsamente lucido e per nulla brillante.

Pericoloso soltanto con dei potenti tiri da fuori area di Privitera, uomo di esperienza e tecnica. Di certo a condizionare il risultato la doccia fredda di inizio gara. È al 5' infatti che arriva la straordinaria rete di Cordaro. Roba da cineteca. Il numero 10 dalla distanza calcia al volo. Il portiere Lonardo non può fare altro che osservare. Al 9' è sempre Cordaro, in forma dopo un inizio di stagione opaco, a tentare il raddoppio con un tiro da fuori area. La prima emozione cammaratese giunge al 12': punizione di Privitera ma la sfera, calciata di potenza, finisce di poco a lato. Al 24' panico in area Kamarat, fraseggio tra Cordaro e De Luca, quest'ultimo serve Panepinto ma il suo tiro è impreciso.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X