AL LARGO DI PANTELLERIA

Sciacca, peschereccio speronato da imbarcazione tunisina: nessun ferito

L'episodio si è verificato la notte scorsa in acque internazionali, al largo della costa di Pantelleria, durante una normale battuta di pesca.

SCIACCA. Giuseppe Sclafani, armatore del natante «Nuovo Lealdo» appartenente alla flotta di Sciacca (Agrigento), ha denunciato alla Guardia costiera di essere stato speronato da un natante battente bandiera tunisina.

L'episodio si è verificato la notte scorsa in acque internazionali, al largo della costa di Pantelleria, durante una normale battuta di pesca. Non ci sono stati feriti.

L'equipaggio ha lanciato l'SOS. Pur danneggiato, il «Nuovo Lealdo» è riuscito a fare ritorno al porto di Sciacca. Sulle cause della collisione tra le due imbarcazioni sono tuttora in corso indagini congiunte da parte delle autorità marittime di Sciacca e Pantelleria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook