LEGA PRO

Legrottaglie all’Akragas: «Sfida affascinante»

di
Il nuovo tecnico biancazzurro: «sono grato alla dirigenza per avere scelto me, hanno voluto dare fiducia a un esordiente»

AGRIGENTO. «Allenare l'Akragas è una sfida affascinante e difficile, sono grato alla dirigenza per avere scelto me. Sarebbe stato più semplice prendere il più forte della Lega Pro e invece hanno voluto dare fiducia a un esordiente»: Nicola Legrottaglie si presenta così ai tifosi e alla città. Profilo basso e niente proclami.

«Posso solo promettere che darò tutto me stesso, chi vestirà la maglia dell'Akragas dovrà concepirlo come un progetto di vita. Se vedrò qualcuno poco motivato sarò io stesso a consigliargli di cercare altre strade». Ad attenderlo centinaia di tifosi in tribuna che hanno sfidato il caldo e atteso che uscisse dal tunnel degli spogliatoi per dare il primo saluto al nuovo tecnico. L'ex giocatore di Juve e Catania è arrivato in auto una decina di minuti prima della conferenza stampa, prevista per le 10,30, insieme ai due presidenti Marcello Giavarini e Silvio Alessi. All'ingresso degli spogliatoi i primi applausi dei tifosi. Legrottaglie esordisce ringraziando la società e non solo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X