Canicattì, l'ultimo saluto alla giovane morta in un incidente

di

CANICATTI'. Non sarà eseguita l’autopsia sul corpo di Angela Cutaia, la sfortunata diciannovenne canicattinese deceduta nel pomeriggio di domenica in seguito al gravissimo incidente stradale che si è verificato in contrada Poggio Vento, sulla statale Naro – Canicattì.

La giovane, come si ricorderà, era sul sedile del passeggero di una Fiat 600 condotta da una sua amica, anche quest’ultima di 19 anni e di Canicattì come lei. Ad un certo punto, per cause ancora in corso di accertamento, l’utilitaria ha sbandato e si è ribaltata. Le due ragazze sono rimaste incastrate tra le lamiere contorte della Fiat 600 e ad estrarle hanno pensato i vigili del fuoco di Canicattì che stavano tornando al proprio distaccamento dopo avere lavorato per oltre cinque ore a Naro, per spegnere un vastissimo incendio di sterpaglie. La conducente dell’auto è rimasta, praticamente, illesa, mentre le condizioni di Angela Cutaia si presentavano, immediatamente, molto gravi. Con l’autoambulanza del 118 la diciannovenne è stata trasportata all’ospedale più vicino, il Barone Lombardo di Canicattì, ma al pronto soccorso la ragazza è giunta cadavere.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X