CARABINIERI

Castrofilippo, intimidazione ad agenzia funebre

di
Il titolare si trovava dai carabinieri per denunciare il furto. Il rogo è di natura dolosa

CASTROFILIPPO. Notte di panico e paura nelle campagne di Castrofilippo dove un'abitazione rurale è stata presa di mira da alcuni ladri che hanno fatto razzia di attrezzi da lavoro finendo per rubare anche un automezzo, ritrovato dopo qualche ora da un auto della Polizia Stradale completamente bruciato a poca distanza dal luogo in cui è avvenuto il colpo. I fatti si sono verificati in contrada Cazzola, zona di campagna a cavallo tra i territori di Castrofilippo e Canicattì. A finire nel mirino dei ladri è stata l'abitazione estiva di un canicattinese, titolare di un'agenzia di onoranze funebri con sede a Canicattì.

Ignoti, di notte, dopo aver forzato la serratura del cancello d'ingresso si sono introdotti all'interno dell'appezzamento di terreno alla ricerca di materiale "interessante". Il gruppo, dopo aver perlustrato l'intera abitazione, ha concentrato la propria attenzione, in particolare, nei confronti di alcuni attrezzi custoditi all'interno della casa e di altri oggetti vari utilizzati per lavori di campagna che è stato trafugato. Dopo aver arraffato quanto più materiale possibile i ladri hanno deciso di rubare anche un automezzo che si trovava parcheggiato all'interno dell'appezzamento di terreno ed in uso all'agenzia funebre del canicattinese.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook