COMUNE

Edifici confiscati a Canicattì, si sbloccano gli interventi

di

CANICATTI'. Si è conclusa in maniera positiva la vicenda relativa alla realizzazione degli interventi di manutenzione e ristrutturazione dei due appartamenti confiscati ad una famiglia della città in odor di mafia ed assegnati al Comune per essere destinati ad ospitare gli alloggi dei Comandanti della Stazione e della Compagnia dei Carabinieri.

Dopo un’attesa di diversi mesi l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Vincenzo Corbo, ha deciso di rompere gli indugi, avendo preliminarmente ottenuto tutti i pareri positivi del caso, decidendo di impegnare , in virtù della valenza di straordinarietà che assumono gli interventi in questione, la somma necessaria per la realizzazione dei lavori che dovranno essere eseguiti nei due appartamenti che sorgono in via Sant’Angela Merici. Complessivamente la spesa prevista per effettuare le opere di manutenzione dei due locali ammonta a venticinque mila euro che saranno successivamente rimborsati dal ministero dell’Interno .

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook