IL CASO

Truffe agli anziani nell'Agrigentino, scatta un piano di prevenzione

di

AGRIGENTO. Uno degli ultimi, eclatanti, casi è stato denunciato a Porto Empedocle. Un pensionato di 83 anni è stato truffato da due donne che si spacciavano per impiegate dell'Inps. Le due si sono offerte di aiutarlo a non fargli pagare per intero le costose medicine che prendeva giornalmente.

Si sono così intrufolate nell'abitazione dell'uomo, che vive da solo, l'hanno fatto stendere su un divano e per testare la sua lucidità gli hanno chiesto di esibire un biglietto da 100 euro. L'anziano ha, ingenuamente, aperto la cassaforte e preso una banconota da 100 euro. Venti minuti dopo che le due donne avevano lasciato la sua abitazione, l'83enne si è accorto che dalla cassaforte, che aveva maldestramente lasciato socchiusa, era spariti ben 4 mila euro. Uno dei tanti, recenti, casi di truffa in danno di over 65 residenti nell'Agrigentino. Dall'inizio dell'anno fino al 30 maggio scorso, le denunce di truffa e frodi on line sono state ben 212.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook