ENTI PUBBLICI

Agrigento, i precari in piazza: "Non siamo un peso ma una risorsa"

di

AGRIGENTO. «Non siamo un peso ma una risorsa». È stato questo uno degli slogan più utilizzati ieri mattina, dalle migliaia di partecipanti alla manifestazione regionale organizzata dai sindacati dei lavoratori precari del pubblico impiego. Una manifestazione che si è dovuta svolgere ad Agrigento e Messina e non a Palermo a causa crollo del viadotto Himera che ha di fatto tagliato in due la Sicilia. Al Viale della Vittoria sono arrivati lavoratori di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Palermo e Trapani, che hanno sfilato fino al Palazzo della Prefettura dove una delegazione ha incontrato il prefetto.

«Al prefetto Diomede – spiega il segretario della Fp Cgil Alfonso Buscemi in delegazione insieme a Floriana Russo Introito della Cisl e Fabrizio Danile della Uil- abbiamo chiesto di farsi portavoce presso il governo nazionale per chiudere definitivamente la pagina del precariato con la definitiva stabilizzazione dei lavoratori, creando apposite deroghe sia al blocco delle assunzioni che ai limiti imposti al patto di stabilità. Alla Regione chiediamo invece di confermare la spesa storica dei Comuni mantenendone le risorse. La pubblica amministrazione siciliana si regge ormai da anni per buona parte sui precari, girarsi dall’altra parte non può essere la soluzione». I

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X