AGRIGENTO

Consiglio di Favara, in sette rinunciano al gettone

di
Il gesto è motivato dal particolare momento di difficoltà economica che attraversa il Comune che non sarebbe in grado di mantenere il rapporto di lavoro con 70 precari

FAVARA. Dopo il sindaco e la giunta, anche il presidente del consiglio comunale Leonardo Pitruzzella rinuncia alle indennità di carica. E con lui rimettono il "gettone di presenza" i consiglieri Salvatore Lupo, Giovanni Bennardo, Gaspare Scalia, Gioacchino Crapanzano, Filippo Ceresi e Salvatore Broccia, tutti componenti dell'opposizione. Ne hanno formalmente dato ieri mattina comunicazione al segretario generale e al responsabile degli affariistituzionali nonché al primo cittadino.

Il gesto è motivato dal particolare momento di difficoltà economica che attraversa il Comune che non sarebbe in grado di mantenere il rapporto di lavoro con 70 precari i cui contratti sono scaduti lo scorso 31 marzo e rinnovati (ma solo per un mese) con un'ordinanza del sindaco che in tal modo si è assunto una responsabilità di natura contabile non comune.

"Considerate le difficoltà finanziarie e le problematiche relative alla copertura del fondo per il contratto dei lavoratori precari del nostro Comune, comunicano di volere rinunciare per intero alle indennità di carica ed ai gettoni di presenza per la partecipazione alle riunioni di consigli comunali e delle commissioni consiliari" hanno scritto nella nota presentata ieri all'ufficio Protocollo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X