SERIE D

Sollievo Akragas, pure le inseguitrici frenano

di
Il tecnico Feola scontento della prestazione con la Tiger: «Sto predicando umiltà e concentrazione da un mese. Se qua pensiamo di avere già vinto, è finita»

AGRIGENTO. Un mezzo passo falso che fa infuriare tutti. L'Akragas, nell'anticipo di sabato, pareggia per uno a uno sul campo della Tiger Brolo. Un rigore sprecato, tante occasioni non concretizzate e soprattutto la sensazione di avere giocato una partita senza mordente dando quasi per scontata la vittoria che invece non è arrivata. Il risultato, comunque, fa più arrabbiare per il modo con cui è arrivato che per gli effetti che ha avuto sulla classifica. La promozione in Lega Pro è saldamente nelle mani degli uomini di Vincenzo Feola. I risultati delle gare delle inseguitrici Rende e Agropoli sorridono, infatti, all'Akragas.

L'Agropoli ha perso in casa del Marcianise scivolando a meno 8 e restano inalterati i 7 punti di distacco dal Rende che non è andato oltre il pareggio in casa col Comprensorio Montalto. A quattro giornate dalla conclusione l'obiettivo non sembra in discussione. Gli agrigentini, adesso, sono attesi dalla partita dal risultato più scontato. Domenica all'Esseneto arriva l'Orlandina che sta concludendo il campionato solo per la forma con una formazione di giovani.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook