IL CASO

Sciacca, è allarme sicurezza allo Stazzone

di

SCIACCA. E' allarme sicurezza allo Stazzone. Una parte della località balneare, nella zona dopo il casello ferroviario, è al buio ed è già stato messo a segno il primo furto in una delle case. Insorge il comitato di quartiere. "Bisogna ripristinare subito l'impianto di illuminazione - dice il presidente del Borgo, Lorenzo Vaiana - perché non si può rimanere in queste condizioni. Il nuovo impianto con il maltempo si è spento e poi è stato riacceso, ma il vecchio è spento ormai da parecchi giorni". Il progettista e direttore dei lavori di riqualificazione, Toni Bilello, fa sapere che tra qualche settimana il vecchio impianto potrà essere riattivato, mentre il nuovo continuerà a funzionare regolarmente. Sono in fase di completamento, invece, i lavori di riqualificazione per quanto attiene al completamento degli arredi.
Il Comune deve espletare gare per circa 25 mila euro. Poco più di 10 mila euro sono previsti per il nuovo tappetino del parco giochi, 10 mila euro per le mappe tattili per gli ipovedenti nella struttura in legno collocata al centro del borgo e 7 mila per un'opera d'arte sulla storia di "Bettu Ammareddu", raccontata dal poeta Vincenzo Licata a proposito del corallo di Sciacca.

Leggi la versione integrale e le altre notizie in edicola o sul giornale digitale CLICCA QUI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook